Homepage La "Stratigrafia ideale" Le tecniche di inserimento Le chiese decorate con "bacini" Le aree di provenienza Tipi ceramici divisi per aree di provenienza Bibliografia Crediti

Ceramiche con coperture vetrificate usate come "bacini"

Importazioni a Pisa e in altri centri della Toscana tra fine X e XIII secolo

a cura di Graziella Berti e Marcella Giorgio


Come noto, la definizione "bacini" si riferisce convenzionalmente alle ceramiche da mensa (o create in genere per usi domestici) impiegate eccezionalmente per la decorazione esterna delle superfici murarie di edifici religiosi. Il presente CD si riferisce in particolare agli esemplari importati, utilizzati su monumenti dell'attuale Comune di Pisa (PI) tra l'ultimo quarto del X e la metÓ circa del XIII secolo. Questi, quasi tutti rimossi e restaurati e conservati presso il Museo Nazionale di San Matteo, sono indicati con il numero di catalogazione utilizzato nel Corpus, pubblicato nel 1981 (Berti, Tongiorgi 1981a), cui si rimanda per numerose informazioni non ripetute nel presente testo. Sul Corpus si trova, infatti, per ciascun esemplare, una scheda che comprende: le indicazioni sulla collocazione originaria, i dati dimensionali, il profilo della forma, indicato nel testo attuale con una T. (abbreviazione di tavola o tipo), seguita dal numero della tavola nella quale Ŕ riprodotto il relativo disegno. L'apparato fotografico Ŕ, salvo poche eccezioni, in bianco e nero, mentre di alcuni, in stato di conservazione pessimo per essere ridotti in frammenti di piccole dimensioni o per avere perduto la massima parte dei rivestimenti, manca, nella relativa scheda, la documentazione fotografica. Sul CD, invece, viene presentata la documentazione fotografica disponibile, relativa ai prodotti importati, raccolta dagli anni Settanta-Ottanta del secolo scorso, durante la rimozione dagli edifici di Pisa e di qualche altra localitÓ, delle ceramiche superstiti, coordinata dalla Soprintendenza di Pisa. Le fotografie originali (quelle dei pezzi prima del distacco non ripetibili) sono state eseguite da G. Berti, mentre il complesso trasferimento delle stesse sul mezzo informatico Ŕ opera di M. Giorgio.



www.edigiglio.it edizioni ALL'INSEGNA DEL GIGLIO in Firenze